Verbale del Direttivo n. 2/2018

P.E.R. Venezia Consapevole

Riunione Direttivo

 

Il giorno 26 aprile alle ore 17 presso la sede della Fondazione di Venezia si riunisce il Direttivo dell'Associazione P.E.R.

Sono presenti i soci: Madricardo (presidente), Brait (tesoriere), Falchetta (segretario), Jovon, Varotto, Sega, Puppa, Baù, Moldi Ravenna; assenti giustificati: Zagatti, De Luigi, Robbe, Fugagnoli

Apre i lavori il presidente Madricardo, che annuncia le giornate 19-20 2 26-27 maggio del laboratorio teatrale “Mercato di Venezia”, che si terrà presso la sede ospitante di “Micromega Arte e Cultura”; gli incontri preparatori dell'attività teatrale prevedono la discussione dei partecipanti con altre associazioni e comitati sulla base di esperienze di dati raccolti. L'iniziativa sarà ulteriormente divulgata attraverso gli strumenti social e mailing.

Puppa illustra le diverse metodologie del laboratorio che potranno essere adottate dallo stesso e da Margaret Rose, corresponsabile delle attività

Madricardo insiste sulla risonanza di evento cittadino che si dovrà cercare di realizzare per le attività del laboratorio.

Discussione collettiva sulle modalità di partecipazione al laboratorio: Baù propone interventi di strada presso il mercato di Rialto; Madricardo lo progetta all'interno di un  sistema teatrale cittadino che avrà nei quartieri snodi e raccordi. Puppa valuta positiva la versatilità dello spazio Micromega pur se la visibilità delle attività di laboratorio ne risultasse ridotta.

Jovon passa a illustrare il progetto dell'incontro arte/città del 9 giugno prossimo, che consisterà nell'incontro fra cittadini, artisti e studenti sul tema sul tema del reciproco rapporto tra arte e città; su come l'arte può ritrovare sé stessa diventando linguaggio di cittadinanza e la città riprendere la consapevolezza di sé promuovendo l'arte come uno dei suoi linguaggi. Sono previste collaborazioni con Liceo Guggenheim, Liceo Artistico, Accademia, probabilmente IUAV e altre istituzioni. Le partnerships vengono intese come promozione del lavoro degli studenti intorno ai temi sensibili per la città, come per es. il loro coinvolgimento nell'allestimento di mostre tematiche, la messa a disposizione di spazi espositivi delle scuole per ospitare anche le opere di artisti della città. Alle richieste di Brait sugli obiettivi della giornata “arte e città”, la risposta è: sensibilizzazione dei partecipanti sulla situazione attuale delle arti e della loro fruizione  in città, la tematizzazione  dell’arte come linguaggio di comunità, in un contesto di socializzazione e condivisione delle iniziative. Le scuole metteranno a disposizione gli spazi, i ragazzi insieme agli artisti produrranno i materiali e definiranno gli allestimenti, che potranno avere periodicità annuale., anche nella prospettiva di una possibile collaborazione con il progetto ministeriale scuola-lavoro. Puppa risponde proponendo la metafora sportiva, nel senso che, se ci sono le Olimpiadi per le star, nondimeno lo sport dovrebbe essere aperto a tutti quale diritto all'espressione di sé e incontro coll'altro.

Madricardo propone attività seminariali di elaborazione teorica sui temi P.E.R.; la questione viene rinviata; illustra poi gli sviluppi delle iniziative tendenti a rafforzare la rete di associazioni cittadina, che sta crescendo anche grazie alle importanti iniziative prese recentemente da altre associazioni, di cui cerchiamo di  dare notizia il più possibile aggiornata nel la rubrica “La Piazza”  del nostro sito (http://perveneziaconsapevole.it/it.)

Illustra poi alcuni aspetti della situazione finanziaria in particolare con la necessità di dare impulso alla campagna adesioni. Si riserva di dedicare parte della prossima riunione ai gruppi di lavoro.

La prossima riunione del Direttivo sarà fissata in una data successiva alla giornata del 9 giugno.

La riunione termina alle ore 19.

Il Presidente                                                                                   Il Segretario

Verbali: 

Tags: 

Data : 

Tuesday, 1 May, 2018 - 11:15